Programma una demo
Login to console
  • Gestione delle Preferenze

  • Soluzione

Come installare un Preference Center? Il quarto step è quello di monitorare le tue metriche di successo

novembre 24, 2021 by Chiara Saullo

Cosa significa installare un Preference Center? In questo ultimo articolo di una serie di 4 articoli di blog, spiegherò i passi da seguire. Dopo la fase 1 dedicata alla definizione degli obiettivi, la fase 2 alla configurazione prima del lancio, e la fase 3 alla distribuzione e alla comunicazione, ecco la quarta fase dedicata al monitoraggio dei risultati.

 

Sommario: 

 

 


 

Cos’è un Preference Center?

 

Un Preference Center permette ai tuoi clienti e prospect di cambiare le loro preferenze di comunicazione in qualsiasi momento, in termini di frequenza, canali o scopi di comunicazione. Questo ti permette di mantenere aggiornato il tuo database e la sua segmentazione, migliorando così il rendimento delle tue campagne di marketing.


Secondo l'analisi di Gartner, entro la fine dell’anno prossimo, il 30% delle aziende B2C avrà un sistema del genere per facilitare la gestione delle preferenze e dei consensi dei clienti. Ma come deve essere pensato e realizzato un progetto del genere?

Step 1: Definisci gli obiettivi e lo scopo del tuo progetto di Preference Center

 

Per scoprire come definire gli obiettivi e lo scopo del tuo progetto di Preference Center, consulta il nostro articolo sull'argomento qui.

 

Pref Center article series featured image (1)

 

Step 2: Prepara il lancio del tuo Preference Center 

 

Per scoprire come installare e preparare il lancio del tuo Preference Center, consulta il nostro articolo che abbiamo pubblicato qui.

 

Pref Center article series featured image (2) (1)

 

Step 3: Distribuisci il tuo Preference Center su tutti i tuoi canali e comunica  

 

Per scoprire come implementare il tuo Preference Center su tutti i tuoi canali e comunicare il lancio, consulta il nostro articolo che abbiamo pubblicato qui.

 

Pref Center article series featured image (4) (1)

 

Step 4: Monitora le metriche delle preferenze dei tuoi clienti e comunica

 

Uno studio recente ha mostrato che i benefici dell'implementazione di un Preference Center includono un aumento della base clienti (52%), dei tassi di coinvolgimento (59%), del numero di consensi (47%) e persino delle entrate, con un ritorno sugli investimenti tra i 37 e i 46 euro per ogni euro investito (Data Marketing Association, 2020)!

 

Questi dati si basano su un sondaggio di professionisti del marketing, ma non sono una raccolta di dati reali. In effetti, oggi esistono pochissimi di questi dati, semplicemente perché il mercato è molto nuovo e poche aziende sono disposte a divulgare i risultati del loro lavoro.

 

Ci sono modelli teorici o blog che affermano che "gli studi dimostrano che l'installazione di un [Preference Center] può dimezzare il tasso di disiscrizione alle newsletter", ma ci sono pochi studi quantificati (abbiamo trovato qualche raro caso, come PetDoors.com).

 

Tra gli indicatori da monitorare a seguito dell'implementazione del tuo Preference Center, ecco alcune delle principali curve da osservare attentamente:

 

  • Il numero di persone che hanno aggiornato le loro preferenze, rispetto al numero di persone che sono state invitate a farlo o che hanno visitato il tuo Preference Center

  • L'evoluzione del numero di contatti opt-in (che hanno acconsentito a ricevere le tue comunicazioni), per canale se hai già una strategia omnicanale. Ovviamente, vuoi che questo numero aumenti!

  • L'evoluzione del numero di contatti opt-out (che non desiderano più ricevere le tue comunicazioni) per canale. Questo indicatore dovrebbe diminuire.

  • Il numero e il senso dei cambiamenti nelle preferenze, cioè il tasso di opt-down per coloro che desiderano ridurre la pressione di marketing, il tasso di opt-up per coloro che invece desiderano sentirti più regolarmente o su altri canali

  • L'evoluzione della recapitabilità e dell'engagement sui tuoi diversi canali, soprattutto su quelli che sono stati aggiornati, poiché sono stati scelti esplicitamente dai tuoi utenti

  • Il miglioramento della segmentazione del tuo CRM, in base ai criteri che utilizzi quotidianamente (indirizzabilità generale, indirizzabilità per canale, quota di utenti attivi vs. utenti inattivi ecc.)

  • La percezione del Preference Center da parte dei tuoi utenti e clienti, per misurare il beneficio e capire l'impatto della tua strategia cliente-centrica e migliorare lo strumento Preference Center nel tempo.


Ci sono naturalmente molti altri indicatori da seguire, ma lo scopo qui non è quello di essere esaustivi. Infatti, ci sono molti casi d'uso per un Preference Center.

 

Scopri il Preference Center

 

Non guarderai le stesse metriche se stai cercando di coinvolgere la tua forza vendita B2B (in tal caso misurerai il numero di contatti opt-in tra i tuoi venditori) o se stai cercando di incoraggiare gli aggiornamenti delle preferenze tra diversi marchi in un gruppo (dove sarai in grado di tracciare il numero medio di marchi a cui i tuoi clienti hanno dato il permesso di marketing).

 

 

Da Didomi sappiamo che i nostri clienti si interessano molto alle misurazioni, e questa è un'ottima cosa. Ecco perché mettiamo a loro disposizione una serie di soluzioni di analisi, sia sulla Console Didomi (solo per i clienti) che sugli strumenti dei nostri clienti.

 

Programma una demo

 

Articolo correlato