Schedule a demo
Login to console
  • Preferenza

  • Gestione delle Preferenze

  • CRM

  • Marketing

Vincolo legale o vantaggio marketing? Perché bisogna investire in un Preference Center?

aprile 16, 2021 by Chiara Saullo

L’RGPD, la CNIL e la direttiva E-Privacy restituiscono agli utilizzatori il controllo sui loro dati personali e responsabilizzano le imprese sulla raccolta e l’uso di questi dati. Per essere in regola, è adesso necessario raccogliere un consenso esplicito da parte delle persone. Ma nessun panico!

 

Investire in un Preference Center vi permette di trasformare un vincolo legale in un vero vantaggio marketing: è LA soluzione per raccogliere il consenso degli utilizzatori ed essere in regola con la legge permettendo loro un buon contenuto alla giusta frequenza. È anche lo spazio ideale per arricchire la vostra base di dati e creare adesione intorno alla vostra marca.

 

Sommario 

 



 

Ritorno sui punti chiave nel nostro webinar (in francese) a questo proposito, dove troverete il video completo qui sotto:

 

 

A cosa serve un Preference Center?

 

Il Preference Center, o “centro di gestione delle preferenze”, è uno spazio dedicato alla gestione dei parametri d’iscrizione. Permette di centralizzare i consensi e le preferenze dei vostri clienti che possono scegliere precisamente i dati che desiderano comunicarvi ma anche indicare la frequenza e il contenuto delle comunicazioni. Il suo valore aggiunto? Migliorare la pertinenza e il targeting delle comunicazioni rispondendo alle aspettative dell’utilizzatore e offrendogli un’esperienza ottimale.

 

Scoprire il Preference Center

 

Pierre & Vacances Center Parcs Group ottimizza il tasso dell’opt-in dei suoi clienti in diversi paesi e lingue. Generano la fiducia degli utilizzatori e i redditi, offrendo una migliore esperienza nella gestione delle preferenze. Volete sapere come hanno fatto?

Scaricate il caso di studio in inglese qui sotto:

 

Download case study

 

Capture d’écran 2020-12-10 à 13-52-28-png

 

Da Didomi, pensiamo sia uno strumento di marketing predominante, ancora troppo trascurato dalle imprese a causa di una mancata conoscenza di utilizzo.

È per questo che vi diamo la chiave per sapere come utilizzarlo e approfittarne: diamo un’occhiata ai 4 principali casi di utilizzo dei Preference Centers e alle loro specificità.

 

Volete scoprire di più sui benefici del Preference Center Didomi? 

 

Scoprire il Preference Center

 

1 – Sui siti web 

Prima di tutto, i siti web. Un Preference Center vi permette, tramite i vostri siti web, di raccogliere in maniera efficace i consensi dei cookies, di riunire i consensi e le preferenze per la vostra attività di marketing e di comunicazione sui siti web della vostra azienda e dei vostri soci, e infine di dare ai vostri clienti la possibilità di cambiare le loro preferenze liberamente e in totale autonomia attraverso il centro di preferenze.

 

2 – Sulle app mobili  

Le app mobili, loro, danno accesso ai dati di geolocalizzazione e dei contatti. Esistono dunque molti dati personali che vengono conservati sul dispositivo mobile dove le imprese possono proporre i loro servizi. Il Preference Center vi permette di raccogliere dei consensi di comunicazione efficaci sulle vostre applicazioni mobili, di riunire i consensi e le preferenze per la vostra attività di marketing e di comunicazione sulle applicazioni della vostra azienda e dei vostri soci, permettendo ai vostri soci di essere a portata di clic, ovunque essi siano, del loro centro di gestione di preferenze così che possano cambiare idea come desiderano loro. 

 

3 – Nell'e-mailing

Attraverso l’e-mailing, il Preference Center lascia i vostri clienti controllare da soli le comunicazioni e le sollecitazioni che ricevono. Troppo spesso, gli utilizzatori sono insoddisfatti di una politica di comunicazione incontrollata e troppo intrusiva. Offrite ai vostri clienti un accesso diretto e pre-autentificato a un Preference Center perché possano modificare le loro preferenze di messaggeria e di contatto e raccogliete così delle nuove preferenze (es: limite del numero di esposizioni) per la vostra attività di marketing e di comunicazione.

 

 4 – In call-center o in negozio

Infine, i call centers e negozi fisici vi permettono di raccogliere dei consensi “delegati”, vale a dire, la raccolta e validazione della raccolta del consenso da un’altra persona. L’operatore del call center, o la commessa in negozio, possono modificare le vostre preferenze secondo la vostra domanda, e vi possono inviare una email di conferma di considerazione delle scelte fatte. Il doppio opt-in richiede all’utilizzatore di confermare la ricezione di questa email.

 

Approfittate del consenso delegato per far conoscere il vostro gruppo presso i vostri utilizzatori, per sedurre i nuovi clienti, e per arricchire il vostro database con una clientela più mirata. Didomi vi aiuta a gestire dei flussi di lavoro di consenso delegato in modo controllato e tracciabile, in piena conformità.

 

Allora concretamente, quali problematiche risolve il Preference Center?

Risposte con il caso di studio di Pierre & Vacances Center Parcs Group.

 

Un caso concreto: Groupe Pierre & Vacances Center Parcs

 

Come raccogliere e gestire i consensi e le preferenze degli utilizzatori quando si è così diversi e vari come il Groupe Pierre & Vacances Center Parcs, con 5 marchi di consumo, in 7 paesi target, e dei clienti online e offline? I consensi e le preferenze sono due elementi critici per il marketing e devono essere gestiti efficacemente.

 

Didomi ha apportato delle soluzioni a tutte le problematiche legali e marketing, attraverso ad esempio un centro di preferenze multimarca e multilingue, prendendo in considerazione le scelte dei clienti in modo perfettamente trasparente, con una gestione del consenso delegato per la raccolta offline, un aggiornamento delle preferenze, un’integrazione con un referenziale cliente unico e una creazione di regole specifiche d’inclusione dei consensi.

 

Attrezzandosi di un Preference Center, il Groupe Pierre & Vacances Center Parcs fa un passo nel futuro e si posiziona come leader nella strategia marketing. Gartner conferma questa tendenza prevedendo che da qui al 2020, il 30% delle imprese B2C saranno dotate di un Preference Center.

 

È l’occasione per voi di mostrare ai vostri utilizzatori che vi preoccupate delle loro scelte offrendo loro la migliore esperienza possibile. Le cifre lo mostrano, maggiore trasparenza conduce a dire più “sì” che “no”. È l’occasione per differenziarvi dai vostri concorrenti con un’immagine del marchio forte e positiva. È l’occasione per essere in conformità alla normativa, con una pista di controllo completa che permetta di accedere al consenso in qualsiasi momento al fine di dimostrare la conformità e la trasparenza ai vostri clienti.

 

Tutto questo ha delle conseguenze significative in termini di business: un approccio marketing più mirato porta ad un tasso di conversione più elevato e più ricavi, sempre rispettando la legge. Raccogliere dei dati più mirati vi permette di comprendere meglio le aspettative dei vostri clienti e di soddisfarli al meglio.

 

Quale ritorno sull’investimento (ROI) per un Preference Center?

 

In effetti, attrezzarsi di un Preference Center ha un impatto immediato sulla vostra impresa e vi apporta un ROI considerevole. La gestione dei consensi e dei Preference Center è critica per le marche poiché, al di là della conformità, si tratta dei vostri ricavi. Non prenderlo in considerazione oggi, vorrebbe dire ignorare i ricavi di domani.

 

Prendiamo gli esempi del remarketing e dell’e-mailing. Nel primo caso, la vostra capacità di coinvolgere nuovamente la vostra base di utilizzatori aumentando il tasso di consenso, anche solo di una minima percentuale, aumenta il numero di persone che visitano il vostro sito, ma al tempo stesso anche il numero di acquirenti e i ricavi generati sul vostro sito. Lavorando unicamente sulla metrica del tasso di consenso per il re-marketing, potete generare fino al 50% di crescita dei ricavi.

 

Allo stesso modo, nel contesto dell’e-mailing, essere capace di minimizzare il tasso di annullamento delle iscrizioni dei vostri clienti ha degli impatti notevoli in termini di cifre di vendita e di ROI. Passando da un tasso di cancellazione di iscrizione del 5% al 3%, aumentate potenzialmente il vostro ricavo annuale di 6 milioni di euro su una base di acquisto annuale di 300€. Grazie al Preference Center, non sollecitate troppo i vostri utilizzatori e non li spingete dunque ad annullare l’iscrizione. Al contrario, permettendo loro di controllare quando e come potete contattarli, minimizzate le perdite e massimizzate i guadagni.

 

È tempo d’integrare il Preference Center nella vostra strategia business. È fornendo un’esperienza cliente soddisfacente, mirata e libera, che guadagnate sicuramente più clienti e ROI.

 

Programma una demo

 

Come creare un Preference Center?

 

Convinti? Didomi può accompagnarvi nella creazione di un centro di preferenze in 4 tappe:

  1. Organizzazione di un Audit di consensi e preferenze: analisi dei bisogni per il consenso, determinazione delle preferenze desiderate e dei punti di contatto previsti, rilevamento dei soci e integrazioni necessarie.
  2. Personalizzazione del Preference Center secondo l’immagine della vostra marca, attraverso la scelta del messaggio e dei percorsi di gestione delle preferenze.
  3. Dispiegamento della Consent Management Platform attraverso l’SDK e l’integrazione alle soluzioni esistenti (CRM, e-mailing, notifiche push, Business Intelligence).
  4. Implementazione d’analitica e di A/B test per migliorare i tassi di consenso e seguire i comportamenti dei clienti.

 

Desiderate essere in conformità con l’RGPD in maniera ottimale? Dare un accesso semplice e trasparente per i vostri utilizzatori con lo storico completo dei consensi e delle preferenze accessibili in un clic? Aumentare gli abbonamenti e i cestini della spesa? Lottare contro l’annullamento dell’iscrizione da parte degli utilizzatori? Stabilire un rapporto di fiducia con gli utilizzatori? Avere dei lead qualificati?  Arricchire il database?

 

Tutto questo è possibile grazie al Preference Center di Didomi, che vi accompagna in ogni momento con un Customer Success Manager dedicato, al vostro servizio. Siamo convinti che si tratti di uno strumento di marketing indispensabile per il domani. Per un centro di preferenze su misura e per consigli sulla sua realizzazione, non esitate a contattarci!                                                           

Programma una demo

 

Capture d’écran 2020-12-10 à 13-52-28-png